Un gol per tempo confermano il Città di Messina capolista: 2-0 al S. Biagio.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Tuesday
Jul 23rd
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home

Un gol per tempo confermano il Città di Messina capolista: 2-0 al S. Biagio.

E-mail Stampa PDF

Il Città di Messina rispetta i pronostici e al Garden Sport supera per 2-0 il S.Biagio, centrando la quinta vittoria in altrettante gare di campionato. Tuttavia, il match non inizia sotto i migliori auspici per la squadra del tecnico Basile: al 3′ Codagnone rimedia un profondo taglio sopra la nuca dopo uno scontro con un avversario e lascia anzitempo il campo. Per la punta classe 1997 occorreranno ben cinque punti di sutura.

Pre-gara: Costretto a fare a meno degli infortunati Andaloro e Leo, Nello Basile si affida al solito 4-3-3 che vede Simoni tra i pali, in difesa Iovine, Bombara, Fragapane, e Scarfì. Sulla mediana agiscono Arena e Cardia con Mancuso nella solita posizione più esterna a supporto del trio d’attacco formato da Arigò, Codagnone e Amante.

Primo Tempo: Parte forte il S.Biagio che al 1′ si rende pericoloso con una percussione centrale culminata con la conclusione a botta sicura di Maisano che trova però l’intervento provvidenziale di Bombara. Al 3′ Codagnone rimedia un profondo taglio sopra la nuca dopo uno scontro a centrocampo con Milazzo e lascia anzitempo il campo. Per la punta classe 1997 occorreranno ben cinque punti di sutura. Al suo posto entra Libro. Ed è proprio Libro a sbloccare il risultato al 22′ con una sassata di prima intenzione sulla ribattuta della difesa.  Al 27′ Arigò ha sui piedi la palla del raddoppio, ma la sua conclusione termina di poco a lato. Al 29′ si fa male Bombara. Anche per lui un taglio sulla fronte dopo aver urtato la ringhiera a bordocampo. Il capitano esce con una fasciatura, al suo posto Tiano. Sorte analoga per l’attaccante del S.Biagio Maisano che lascerà il campo dopo un colpo alla testa rimediato in uno scontro fortuito con Fragapane. Gli ospiti provano a spuntarla con l’agonismo, ma la retroguardia giallorossa regge bene. Si va negli spogliatoi sul risultato di 1-0.

Secondo Tempo: Al 47′ ci prova Mancuso con un tiro-cross che per poco non inganna Taranto. Nel primo quarto d’ora della ripresa, la formazione tirrenica prende coraggio e guadagna metri preziosi senza però rendersi mai pericolosa dalle parti di Simoni. Al 59′ il Città di Messina trova il raddoppio: Mancuso mette al centro dalla destra, la difesa del S.Biagio tarda a rinviare, Tiano si ritrova il pallone tra i piedi e gonfia la rete. Al 71′ Arigò sfiora la rete su azione di rimessa, ma il suo pallonetto è poco preciso. Al 79′ si fa vivo il S.Biagio con una punizione a giro di Aloe che termina di poco fuori. Calano i ritmi della partita con la squadra di casa che gestisce senza affanni il doppio vantaggio, l’ultima occasione della gara capita sui piedi di Ginagò al minuto 89′, ma la sua conclusione è murata da Agrì.

Il Città di Messina mantiene dunque la vetta della classifica a quota 15 punti. I giallorossi, prima di affrontare in trasferta la Jonica, torneranno in campo mercoledì per il ritorno di Coppa con il F.C. Milazzo.

Città di Messina – S.Biagio 2-0

Marcatori: 22′ Libro, 59′ Tiano

Città di Messina: Simoni, Iovine, Scarfí, Cardia, Fragapane, Bombara (33′   Tiano), Mancuso (81′  Ginagò), Arena, Codagnone (3′ Libro), Arigò, Amante. Allenatore: Nello Basile

San Biagio: Taranto, Bucolo, Salmeri, Corso, Agrí, Benenati, Trovato (67′  Cocozza), Milazzo (46′  Sindoni), G. Maisano (23′  Ancione), Aloe, Tripi.  Allenatore: Domenico Caragliano

Arbitro: Marco Mirabella di Acireale. Assistenti: Mario Grasso di Acireale e Francesco Davide Bonaccorso di Catania

Ammoniti: Arigò (CdM), Milazzo, Tripi, Benenati,  Corso (S)

Recupero: 5′pt, 4′st


 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci